X
GO

Acido folico: la TOP 10 delle cose da sapere e che ogni donna non dovrebbe mai ignorare

Acido folico: la TOP 10 delle cose da sapere e che ogni donna non dovrebbe mai ignorare

L’acido folico è la vitamina che aiuta a prevenire i difetti de tubo neurale (DTN). Per questo è molto importante assumerla sia attraverso il cibo sia attraverso un supplemento, a partire da almeno un mese prima del concepimento.

Ecco 10 fatti sull’acido folico che non devono mai essere ignorati dalle donne che programmano una gravidanza:

  1. Secondo l’Istituto Superiore di Sanità si calcola che ogni anno in Italia nascano circa 450 bambini con difetti del tubo neurale (come l’anencefalia, la spina bifida e l’encefalocele).
  2. Fino al 70% dei DTN potrebbe essere prevenuto se tutte le donne che programmano una gravidanza consumassero 0,4 mg/giorno di acido folico, almeno un mese prima del concepimento e durante tutto il primo trimestre di gravidanza.
  3. L'acido folico è una vitamina del gruppo B che viene utilizzata dall'organismo per produrre il DNA. Il DNA è necessario per la divisione cellulare e per la formazione di organi e tessuti nel feto in via di sviluppo.
  4. Per svolgere la sua funzione di prevenzione dei DTN in modo efficace, l’acido folico deve essere assunto prima che la donna sappia di essere incinta. Proprio per questo, poiché il 50% delle gravidanze statisticamente non è pianificato, tutte le donne sessualmente attive e in età fertile, farebbero bene a consumare acido folico ogni giorno, anche tra una gravidanza e l'altra.
  5. Esistono tre modi in cui le donne possono assumere abbastanza acido folico:
    1. Prendere un integratore vitaminico contenente 0,4 mg di acido folico al giorno.
    2. Fare tutti i giorni una colazione con cereali fortificati con acido folico che contenga il 100% della quantità giornaliera raccomandata di acido folico.
    3. Aumentare il consumo di alimenti ricchi di acido folico.
  6. Gli alimenti ricchi di acido folico includono: cereali da colazione fortificati; pane, riso, pasta e altri prodotti a base di cereali; succo d'arancia; verdure verdi e legumi come fagiolini, fagioli, lenticchie e ceci. Un bicchiere di succo d'arancia grande e una ciotola di cereali fortificati fornirà tra il 50 e il 100% della quantità giornaliera raccomandata di acido folico.
  7. Una donna che ha avuto una precedente gravidanza con disturbi del tubo neurale nel feto, è a più alto rischio di recidiva e dovrebbe consultare un medico prima di pianificare un'altra gravidanza.
  8. Hanno un maggior rischio di DTN le donne a cui è stata diagnosticata l’obesità; che soffrono di un diabete insulino-dipendente materno; che usano farmaci antiepilettici; che sono state esposte ad elevate temperature all'inizio della gravidanza (es. febbre alta prolungata); gli studi hanno anche mostrato una correlazione tra un maggior rischio di DTN e la popolazione bianca o ispanica, e la popolazione economicamente più povera.
  9. Altri potenziali benefici per la salute apportati da un’assunzione di acido folico di 0,4 mg/giorno includono la riduzione dei rischi legati alle malattie cardiache, all'ictus e ad alcuni tipi di cancro.
  10. Alte dosi di acido folico (> 1 mg) possono complicare la diagnosi di carenza di vitamina B12. L’assunzione di dosi elevate di acido folico va effettuata sotto controllo e prescrizione medica.
FONTI:
| Indietro