X
GO

Cos’è la SIDS e quali sono le principali raccomandazioni da mettere in pratica per ridurne il rischio?

La Sindrome della morte improvvisa in culla è nota come SIDS, dall'inglese Sudden Infant Death Syndrome.

Si presenta quando un neonato inferiore ai 12 mesi muore durante il sonno senza segni premonitori o una chiara ragione. È più frequente tra il primo e il quinto mese di vita e rappresenta una delle cause principali di morte durante il primo anno del bebè.

Sebbene non esista un modo per prevenire la SIDS, ci sono molte cose che si possono fare per ridurre il rischio del bambino. Ecco una serie di raccomandazioni da mettere in pratica.

Mettere il bambino addormentato sulla schiena

Il rischio di SIDS è molto più alto ogni volta che il bebè dorme su un fianco o sulla pancia. Infatti, il bambino posizionato su un fianco può sempre girarsi a pancia in giù. In queste posizioni il viso del bambino preme nel materasso e questo può soffocarlo.

Quindi, si raccomanda di mettere il bebè sempre sdraiato sulla schiena. Meglio non lasciare dormire il bambino su un passeggino, un seggiolino auto, una sdraio a dondolo per un periodo di tempo prolungato. Meglio sempre adagiarlo su una superficie piana o su un letto.

Dormendo sulla schiena il soffocamento è molto raro e i bambini sani tendono a ingoiare o espellere liquidi automaticamente.

Una volta che il bambino è in grado di girarsi da solo in entrambe le direzioni, cosa che di solito accade intorno ai 6 mesi, potrebbe non restare sulla schiena. A quel punto lasciate che scelgano la propria posizione per dormire una volta che sanno come girarsi.

Utilizzare un lettino rigido, senza peluche o biancheria volante vicino al bebè

Per evitare il rischio di soffocamento, preferite per il bambino un materasso con un lenzuolo con angoli: non mettete coperte, trapunte, cuscini, peluche o paracolpi nella culla.

Non fumare vicino al bambino

Se fumate, ecco un ottimo motivo per smettere prima di restare incinta: i bambini nati da donne che hanno fumato durante la gravidanza hanno un rischio maggiore di SIDS rispetto a quelli nati da non fumatrici. Anche il fumo passivo intorno al bambino aumenta le probabilità di SIDS.

Tenere il lettino del bambino vicino ma non dormire nello stesso letto

Quando un bambino dorme nella stessa stanza della mamma, gli studi dimostrano che si riduce il rischio di SIDS. Invece è pericoloso per un bambino dormire nello stesso letto con un altro bambino o un adulto, su una poltrona e su un divano.

Se portate il bambino nel vostro letto per confortarlo o allattarlo, assicuratevi di rimetterlo nella sua culla per dormire.

Non portate mai il bambino a letto con voi, specie se siete molto stanche o se usate medicinali che influiscono sul sonno.

Allattare il più a lungo possibile

L'allattamento al seno può ridurre il rischio di SIDS fino al 50%, anche se gli esperti non sono sicuri del perché. Alcuni pensano che il latte materno possa proteggere i bambini dalle infezioni che ne aumentano il rischio di SIDS. Inoltre, è noto che il semplice contatto da pelle a pelle è importante per lo sviluppo del bambino.

Considerare l'uso del ciuccio per far addormentare il bambino

Il ciuccio può aiutare a prevenire la SIDS, anche se i ricercatori non sono sicuri del perché. Ci sono alcuni suggerimenti da seguire quando si utilizza un ciuccio:

  • Se si allatta, meglio aspettare un mese prima di iniziare a usare il ciuccio. Introdurre il ciuccio troppo presto può causare confusione con i capezzoli della mamma e far sì che il bambino preferisca il ciuccio al seno.
  • Non forzare il bambino a prendere il ciuccio se non lo vuole.
  • Mettere il ciuccio in bocca al bambino quando si addormenta, ma non rimetterglielo in bocca dopo che si è addormentato.
  • Tenere il ciuccio pulito e comprane uno nuovo se è danneggiato.
  • Non ricoprire il ciuccio con miele, zucchero o altre sostanze.

Evitare che il bambino abbia troppo caldo

Poiché il surriscaldamento può aumentare il rischio di SIDS del bambino, vestitelo con abiti leggeri e comodi per dormire e mantenete la temperatura della stanza a un livello confortevole.

Se siete preoccupati che il bambino stia al caldo, vestitelo con una "tutina", un pigiama che copra braccia, gambe, mani e piedi, o mettetelo in un "sacco per dormire". Tuttavia, non usare mai una coperta normale: il bambino può impigliarsi o tirarsi la coperta sul viso.

Fonti

  • https://www.webmd.com
  • https://www.ospedalebambinogesu.it
  • National Institute of Child Health and Human Development (NICHD): “Safe Sleep for Your Baby: Reduce the Risk of Sudden Infant Death Syndrome (SIDS).”
  • American Lung Association: “Preventing SIDS.”
  • MayoClinic: “Sudden Infant Death Syndrome (SIDS): Prevention.”
  • Medscape Medical News: "Breast-Feeding May Reduce Risk for SIDS by Half Throughout Infancy."