X
GO
L'analgesia epidurale è un metodo molto comune per alleviare il dolore durante il travaglio e il parto. Ogni anno circa il 60-70% delle donne in travaglio riceve l'epidurale.
Leggi
I difetti congeniti sono un insieme ampio ed eterogeneo di alterazioni dello sviluppo umano che si verificano al momento del concepimento o durante la gravidanza e determinano problemi nello sviluppo corporeo.
Leggi
La Sindrome della morte improvvisa in culla è nota come SIDS, dall'inglese Sudden Infant Death Syndrome. Si presenta quando un neonato inferiore ai 12 mesi muore durante il sonno senza segni premonitori o una chiara ragione.
Leggi
Esistono diversi modi in cui si può dare alla luce un bebè. In questo articolo vi descriveremo i principali e i più diffusi in tutto il mondo.
Leggi
Ci sono così tante cose a cui pensare quando si aspetta un bambino. Una di queste dovrebbe essere il preoccuparsi di cosa fare del sangue del cordone ombelicale del neonato. Un tempo veniva gettato via alla nascita, ma ora molti genitori conservano il sangue per la salute futura del loro bambino.
Leggi
In tempo di pandemia, per molte donne in gravidanza, l’idea del parto in ospedale viene associata a quella di prendersi il virus. Ecco perché in molte gestanti si sta diffondendo sempre di più l’intenzione di partorire in casa per evitare il più possibile il contagio in ospedale. Tuttavia, secondo la maggior parte dei ginecologi e degli ostetrici, il parto in casa non può essere la soluzione.
Leggi
Immaginare, sognare, prevedere, anticipare sono pensieri che rappresentano una parte importante della gravidanza. Ci si chiede come sarà il proprio bambino e, soprattutto, se starà bene.
Leggi
Dall’acido folico al ferro, perché sono così importanti nel periodo preconcezionale e in gravidanza? In teoria, si dovrebbe iniziare ad assumere queste vitamine ancora prima del concepimento, per fornire all’organismo tutte le sostanze di cui mamma e bebè hanno bisogno per una gravidanza sana.
Leggi
Il bruciore di stomaco (un sintomo della malattia da reflusso gastroesofageo) si verifica da un quarto alla metà di tutte le donne in gravidanza. Solitamente inizia nel primo o nel secondo trimestre e continua per il resto della gravidanza.
Leggi
La depressione post partum (DPP) è un disturbo che colpisce, con diversi livelli di gravità, dal 7 al 12% delle neomamme e si verifica generalmente tra la 6ª e la 12ª settimana dopo la nascita del figlio, anche se è più comune nei primi tre mesi dopo il parto.
Leggi
Pagina 1 di 3 PrimoPrecedente [1]